RISPOSTE A TUTTO
CHIEDI AD UN ESPERTO: FAI DOMANDE, OTTIENI RISPOSTE
(Il forum sul libero scambio di conoscenza)
                

Il viaggio in Australia

        RISPOSTE -> VIAGGI, TURISMO E VACANZE
subpanda
MODERATORE
MODERATORE
Il Viaggio In Australia - Viaggi, Turismo E Vacanze
Status: OFFLINE


Il viaggio in Australia di Antonio Z. (gitano in rete)

Citazione:
-SYDNEY- Primo giorno nella tanto attesa Australia. Dopo una notte di dormiveglia causa jet lag si parte alla volta della città di Sydney dove iniziamo il nostro tour australiano. The Rock: è il quartiere più antico di tutta l'Australia, dall'arrivo degli inglesi. È situato vicino all'Harbour Bridge: fermata del treno o ferry più vicina, Circular Quay. In questo quartiere è situato l'ufficio del turismo, che propone tutte le possibili escursioni e presenta tutte le manifestazioni. Il personale è molto gentile, uscirete certamente con qualche chilo di prospetti... In cima alla collina c'è l'osservatorio molto bello. L'ingresso è gratuito di giorno, a pagamento la sera. Potrete salire sulla cupola e vi verrà mostrato il funzionamento, mentre nei piani inferiori c'è una sorta di museo e sale dove vengono proiettati documentari. Dall'annesso parco godrete una splendida veduta sulla Baia. Oltre ad essere il regno dello shopping turistico, troverete anche un museo d'arte moderna (anch'esso gratuito se non per esposizioni particolari). La sera, The Rock è un quartiere molto frequentato, ci sono molti pub, uno tra i tanti è tedesco con camerieri che indossano i tipici vestiti bavaresi; in una città dell'altro emisfero è divertente. Famoso l'Orient (pub su più livelli). Circular Quay è anche la fermata per visitare l'Opera House, ed è il principale snodo per i ferry (mezzo di trasporto molto amato anche dai residenti). Da vedere c'è un museo proprio di fronte all'uscita della stazione ed a circa 150 m in Bridge Street troverete il museo che parla della storia della costruzione del Harbour Bridge, oltre alla cultura aborigena. Anche in questo museo il più delle volte l'ingresso è libero e spesso ci sono aborigeni che spiegano direttamente i loro usi ai turisti, dipingendone i visi ecc... proseguendo per Bridge Street si arriva al conservatorio ed a una delle entrate del Botanic garden.Consiglio, al tramonto, di prendere il ferry che passando sotto l'Harbour Bridge, si dirige verso Darling Harbour, lascia senza fiato! Uno spettacolo unico al mondo... La prima fermatà sarà North Sydney (lato opposto del ponte da dove potrete scattare le classiche foto). Un altro itinerario che consiglio Partendo da Circular Quay con un ferry, si può andare a Watson Bay. E' situata all'entrata della baia di Sydney e offre un meraviglioso profilo della città. Da qui si può prendere un autobus per Bondi Beach. Bondi è la spiaggia più conosciuta e frequentata, (nel passato meta dagli alternativi), dopo anni di degrado anche questo quartiere si presenta sotto altra luce, restaurato e molto più turistico. Ci sono moltissimi bar, ristoranti, pub, celebre è il Bondi Hotel. Le spiagge in Australia sono molto sorvegliate, non allontanatevi dalle bandiere che delimitano l'area riservata ai bagnanti o verrete immediatamente richiamati all'ordine dai solerti bagnini. Da Bondi si snoda sulla costa una delle più belle passeggiate che dura circa 2 ore e vi porterà a Coogee Beach, passando per deliziose spiaggette che personalmente preferivo alla affollata Bondi. Molte spiagge sono attrezzate con grill e "casette" dove poter gustare i propri pasti, riparandosi dal sole. Queste casette vengono prese d'assalto sin dall'alba e durante i weekend sembrano delle "seconde case" vi portano di tutto! Ho visto persone che istallavano impianti stereo stile discoteca e fusti di birra oltre ad un abbondanza di cibo che impressiona (gli australiani sono amanti del cibo). Sempre da Circular Quay, si può prendere un ferry e visitare il Taronga Zoo Punti importanti per muoversi a Sydney, sono Wynyard da dove partono quasi tutti gli autobus e treni e Town Hall, oltre a Circular Quay Town Hall si può visitare il Queen Vittoria Bulding. Gigantesco centro commerciale. Di fronte al Queen Vittoria Bulding c'è l'hotel Hilton, nelle cui fondamenta c'è un pub che mi ha colpito: hanno ricostruito una sala che sembra di un antico caffè europeo, tutto sembra originale non sono un esperto per valutarne l'autenticità, ma i marmi sembravano autentici con camini finemente lavorati, a questo ambiente raffinato, contrastavano i chiassosi concerti di Band. I prezzi sono molto contenuti, consiglio una visita. Da Town Hall percorrendo George Street (vi chiederete... "sempre George street"). Sydney ha delle strade lunghissime che la attraversano, a volte i quartieri cambiano ma la strada continua con lo stesso nome, altro esempio Oxford Street che parte dalla City ed arriva fino a Bondi Junction) verso Central si arriva in un'altra tappa d'obbligo, un celebre pub il "Three Monkeys" , ritrovo di studenti stranieri, sempre affollatissimo con concerti tutte le sere. Si sviluppa su 3 livelli. Proseguendo si arriva nel quartiere cinese, che senz'altro merita una visita. C'è un mercato coperto dove si trovano tutti i più classici souvenir (koala, canguro, berretti, ecc...) ma ad un prezzo nettamente inferiore rispetto ai negozi per turisti della città... quindi per il viaggiatore squattrinato è un paradiso, per fare gli acquisti di rito. Da qui si può proseguire con l'autobus verso Leichhardt quartiere italiano di Sydney. Interessante osservarne l'architettura e le scritte in inglese ed italiano. La comunità italiana in Australia è piuttosto numerosa. Fino a poco tempo fa rappresentava la seconda lingua parlata in questa nazione, ora è stata superata dalle lingue asiatiche. In realtà la comunità italiana si è integrata talmente bene che sono pochi i figli di emigranti che parlano ancora italiano (alla radio viene dato spazio a tutte le comunità linguistiche attraverso trasmissioni, ascoltando quelle italiane, la discussione era appunto su questa perdita di identità). Comunque una visita a Leichhardt è d'obbligo. In questo quartiere di Sydney si incontrano molti italiani è la Little Italy australiana. Poco fuori città parchi immensi ospitano i meravigliosi koala, bellissimi... per poterli accarezzare si può andare al Koala Park fuori Sydney.

Più a sud, dopo Wollongoong, a quasi 3 ore di auto si raggiunge un parco marino dove si può fare il pic-nic assieme ai pellicani (Kiama) ed è bellissimo. In Australia le distanze sono immense e pensare che questa isola è 15 volte più grande dell'Italia con una popolazione minore rispetto alla nostra e delle zone ancora inesplorate. Spostiamoci leggermente qualche oretta a sud di Sydney alla scoperta di altre meraviglie. -BERRY (NSW)- Ancora a sud di Sydney visitiamo la città di Berry molto coloniale sembra di entrare nel set di un film western di Sergio Leone; bellissimi edifici prettamente in legno tanti negozietti e localini old Australia, qui ci siamo fermati qualche ora in un localino giusto per consumare una pie, un tortino con ripieno di carne, molto buono a quell'ora! Berry è patrimonio dell'umanità grazie alla conservazione intatta di vecchie costruzioni, è un museo all'aperto. Ancora una vecchia carrozza trainata da cavalli fa il giro della città ed è una delle attrazioni dei turisti. -KIAMA (NSW)- Sempre a sud di Sydney questo posto marittimo meta di surfisti e di vacanzieri amanti del mare. Qui un grande faro dà il benvenuto alla cittadina, è possibile tra le tante fare il pic-nic con i pellicani nei tantissimi parchi che circondano la baia, pulitissimi persino i bagni con acqua calda e tutto l'occorrente per una scampagnata incredibile ma vero! Poco sotto il faro, se il mare -"ops l'oceano"- è mossissimo più del normale, è possibile vedere l'onda che si scaglia tra due scogli e vi assicuro lo spettacolo è eccezionale!

MELBOURNE è con Sydney e poche altre località australiane, una città di dimensioni veramente metropolitane. La visita della città non può esaurirsi in una sola giornata e occorrono tempo e disponibilità per permettere al turista di godere delle bellezze che essa offre. Punto di partenza per la scoperta delle meraviglie della città è sicuramente il distretto di Swanston Street, sede del municipio (1870) e fulcro della vita economica e sociale di Melbourne. Nel distretto vi sono notevoli edifici di epoca ottocentesca come la Cattedrale neogotica di St. Paul (1880); la stazione di Flinders Street; la Biblioteca di Stato (1854). Da visitare, sempre all'interno del distretto, l'Immigration Museum (museo di storia cino-australiana), costruito nel 1985 per ricordare l'importanza dell'immigrazione cinese nella cultura australiana; il Regent Theatre; la Royal Arcade, la più antica galleria rimasta a Melbourne; la Chiesa degli scozzesi, terminata nel 1874; il Queen Victoria Market; la Chiesa di St. Francis, la più antica dello stato del Victoria (1845); e le Rialto Towers, i palazzi più alti dell'emisfgero australe con un'altezza di 253 metri. Nei dintorni meno centrali del distretto sono da visitare la Royal Botanic Gardens e Kings Domain, i giardini fondati nel 1852 che rappresentano il cuore verde della città; Il Museo marittimo Polly Woodside, che ospita, tra l'altro, un antico veliero del 1885; il Gold Treasury Museum, che custodisce le tracce lasciate dai primi pionieri e cercatori d'oro della regione; l'Old Melbourn Gaol, le antiche carceri della città trasformate in un museo; il Melbourn Cricket Ground, il più grande stadio d'Australia con annesso un importante museo dello sport e il Melbourn Park, complesso architettonico e sportivo che ospita in gennaio l'Open di Australia. Dagli australiani Melbourne è considerata come Milano in Italia, ossia la città dello shopping per eccellenza!

Prossima destinazione: BRISBANE. A poco meno di 2 ore di volo da Sydney si raggiunge Brisbane è la capitale dello stato del Queensland, in Australia. La permanenza a Brisbane è stata di soli 2 giorni. La città di Brisbane conta circa 957.010 abitanti mentre la sua area metropolitana arriva ad avere circa 1.800.000 residenti, che la rendono, per popolazione, la terza area metropolitana dell'Australia. Il tour della città è molto breve, da vedere i dintorni; a circa 1 ora di treno si trova il Dream World, Movie World un parco tipo Gardaland in Italia. Nell'anno in cui sono stato io c'era la finale del Big Brother (il Grande Fratello) e ricordo di aver visto dall'esterno anche la casa dove venivano svolte le puntate del reality show. Non molto lontano dal Dream World c'è la fattoria dei coccodrilli dove si può assistere ad uno spettacolo mozzafiato. Brisbane è inoltre uno dei tre maggiori porti del paese.


Se il viaggio vi è gradito non posso che ringraziare il suo autore.

LINK VISIBILE SOLO AGLI UTENTI REGISTRATI

Grazie. Antonio

Sub



PER POTER SCRIVERE UN NUOVO MESSAGGIO BISOGNA REGISTRARSI
 RISPOSTE -> VIAGGI, TURISMO E VACANZE
   
Pagina 1 di 1




Thu Dec 12, 2019 10:59 pm